Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Il cane sporca? Controlli più intensi degli ispettori

    ISOLA| Da qualche giorno a questa parte il Comune di Isola ha dato il via alla campagna di prevenzione volta ad avvisare i proprietari di cani sull’obbligo di raccogliere le loro escrezioni. Negli anni passati i responsabili della municipalizzata “Komunala” di Isola, con la partecipazione degli alunni delle scuole della città, hanno realizzato diverse campagne di prevenzione per incoraggiare i proprietari di cani a raccogliere le feci dei propri amici a quattro zampe. L’Ispettorato comunale si è preso, inoltre, il compito di segnalare ai padroni degli animali da compagnia i loro doveri. A quanto pare il tutto non è bastato, visto che recentemente numerosi cittadini si sono lamentati presso il Comune riguardo all’indecorosa situazione, che interessa per lo più le vie del centro storico della cittadina. Visto che con le buone non sono stati ottenuti i risultati desiderati, l’Ispettorato comunale intensificherà i controlli, verificando se i padroni sono muniti dei requisiti per il raccoglimento delle deiezioni canine e se gli animali sono al guinzaglio. La sorveglianza rafforzata durerà sino alla metà di maggio. Gli amministratori del Comune di Isola hanno tenuto comunque a precisare che la cittadina è “dog friendly”. Oltre alla spiaggia apposita, dove i cani possono sguazzare e giocare in mare a proprio piacimento, la città vanta anche un albergo per gli amici a quattro zampe. Lungo la strada costiera tra Isola e Capodistria si è oltretutto provveduto alle necessità dei cani, installando una fontanella per placare la sete durante le passeggiate. In tutto il Comune, inoltre, sono quasi una ventina le postazioni dove ci si può servire degli appositi sacchetti per raccogliere i “bisognini” canini. In piazza Grande e in via del Carso ci sono addirittura delle lettiere. Sia i cittadini che i visitatori si sentono meglio in un luogo pulito, sostengono al Comune di Isola che invita i proprietari di cani a rispettare e voler bene all’ambiente, come ne vogliono ai loro fedeli amici, e di raccogliere le feci. In conformità alla legislazione vigente e al decreto municipale, il proprietario del cane che non pulisce gli escrementi e non tiene l’animale al guinzaglio, rischia un’ammenda che va da 50 a 200 euro.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 23 Aprile 2019 11:21