Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    L’asparago, simbolo di Castelvenere

    By Erika Barnaba Aprile 24, 2019 157

    CASTELVENERE | Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento in calendario per l’ottava di Pasqua. Dal 26 al 28 aprile prossimo a Castelvenere si terrà la tradizionale manifestazione gastronomica “Sparisada”, arrivata oramai alla 22ª edizione e che riserverà, ancora una volta, diverse novità e delizie a base di asparagi selvatici. L’asparago è già diventato il vero simbolo di Castelvenere, tanto che ogni anno si organizzano in suo onore ricchi programmi culturali e d’intrattenimento, enogastronomici e sportivi, che attirano sempre più visitatori, venditori di prodotti locali, sportivi, dilettanti, volontari e bambini, in quanto l’abilità di raccogliere gli asparagi s’impara fin dalla più tenera età. Anche quest’anno, si potrà sfidare la fortuna alla ricerca dell’asparago più lungo. Gli amanti della natura potranno partecipare alle escursioni ciclistiche e alle passeggiate in natura, mentre i buongustai saranno particolarmente entusiasti di assaggiare le più disparate pietanze preparate con questo prodotto selvatico. Venerdì, oltre al torneo di calcetto, che avrà inizio alle ore 17, si terrà il IX incontro delle klape, i famosi gruppi vocali caratteristici della Dalmazia, ma presenti anche in Istria, che inizieranno a salire sul palcoscenico alle ore 20. Alen Vitasović e Šajeta accompagneranno in musica gli ospiti durante tutta la prima notte di festa. Sabato, il Torneo internazionale di bocce avrà inizio alle 8, mentre durante tutto l’arco della giornata, dalle 10 alle 21, sarà aperto un mercatino di prodotti autoctoni e locali. Tra i numerosi punti in programma, la gara nella raccolta degli asparagi che inizierà alle 13 e si concluderà alle 18, quando la giuria premierà il portatore del mazzo più grosso e dell’asparago più lungo. Alle 11 si terrà una passeggiata ricreativa, mentre nello stesso lasso di tempo, fino alle 13, ci sarà un programma tutto dedicato ai bambini con un laboratorio creativo, un test di abilità in bicicletta e lezioni di nozioni di cucina. Inoltre, i più piccini potranno apprendere i segreti basilari per la raccolta degli asparagi. Alle 15 avrà luogo l’esposizione delle auto “Tuning Expo”, mentre alle 18.30 saranno messi in mostra i piatti agli asparagi preparati dai ristoranti locali e dalle casalinghe della zona. Seguirà la degustazione con vini dei produttori regionali. A partire dalle 23 intrattenimento musicale con i “Mambo Kings”. Domenica sera (18.30) gran finale con “Il grande cuore della Sparisada”, una mega polenta con gli asparagi le cui porzioni saranno messe in vendita a scopo umanitario. Non mancherà, nelle ore mattutine, la Santa Messa, il Torneo di tennis da tavolo e la “Šparun Trail”, ossia la corsa ricreativa lungo i sentieri gastronomici di Castelvenere, organizzata dall’Olimpik di Umago. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, avrà luogo la sfilata delle auto d’epoca e alle 17 si terrà il programma culturale che vedrà il conferimento dei riconoscimenti di quest’edizione. Un’occasione per uscire alla scoperta della natura, raccogliere un bel mazzo di asparagi e gustare questa vera festa per il palato. Gli organizzatori dell’evento sono le 4 associazioni pilastro di Castelvenere, la SACS “Lipa”, la Comunità degli Italiani e il Club bocciofilo con il Comitato locale.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Mercoledì, 24 Aprile 2019 10:37