Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Il progetto KeyQ+ è entrato nel vivo

    L’edificio dei Mercati cittadini polesi si rifà il look. Quello interno, in quanto da poco sono iniziati i lavori di ristrutturazione di due vani al primo piano dello stabile, il quale rappresenta un immancabile punto di ritrovo mattutino dei cittadini. Per bere un caffè, fare colazione o merenda, a parte le immancabili chiacchierate (su tutti i temi) tra amici. Il rinnovo degli spazi quindi rientra nel progetto KeyQ+: Cultura e turismo per migliorare la qualità dello sviluppo transfrontaliero tra l’Italia e la Croazia, e grazie al programma INTERREG Italia – Croazia una parte dei mezzi verrà investita nella realizzazione del KEYQ+ PUNKT. In pratica si tratta di un punto di riferimento per i professionisti, i turisti e i residenti interessati alla cultura della gastronomia. Questo progetto sarà realizzato appunto al primo piano dell’edificio. I lavori in corso comprenderanno la ristrutturazione di due vani attualmente vuoti, che diverranno un laboratorio di cucina. Il quale servirà per la promozione di specialità gastronomiche locali, facendo conto inoltre che offrirà attività educative e informative. Va puntualizzato che i lavori di ristrutturazione non saranno di intralcio alle attività dei gestori degli altri locali né ai numerosi clienti dei Mercati. Il programma KeyQ+ gode di un budget complessivo pari a 871,925 mila euro e viene finanziato nell’ambito del Programma di collaborazione transfrontaliera tra l’Italia e la Croazia. Lo scopo è quello di arricchire l’offerta turistica con nuovi prodotti, basati sulla congiunta cultura e tradizione culinaria. L’Agenzia per lo sviluppo rurale dell’Istria di Pisino è il principale partner del progetto, al quale se ne aggiungono altri nove, comprese la Città di Pola e la Comunità turistica di Lussinpiccolo. Il progetto KeyQ è finanziato tramite il Programma di collaborazione IPA ADRIATIC, nell’ambito del quale è stato formato il Centro educativo gastronomico dell’Istria, che comprende laboratori per la specializzazione degli impiegati nel settore turistico-alberghiero. I risultati del progetto, che prevede pure la realizzazione di una guida gastronomica, un itinerario turistico e dei programmi didattici, saranno presentati in sette KeyQ+ Festival che verranno organizzati prima e dopo la stagione turistica di punta.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 21 Marzo 2019 17:35

    Articoli più letti

    Error: No articles to display