Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Mila, le cure funzionano

    Mila Rončević in braccio a mamma Sanja prima della partenza per gli USA il 2 aprile scorso Mila Rončević in braccio a mamma Sanja prima della partenza per gli USA il 2 aprile scorso Marko Prpic/PIXSELL

    Stando al  monitoraggio sequenziale dei livelli di malattia minima residua (MRD), la piccola fiumana di due anni Mila Rončević, "adottata" da tutto il Paese dopo  un'azione umanitria senza precedent, sta incredibilmente meglio. 

    “Mila reagisce in modo magnifico alle cure. Un risultato che supera ogni nostra più rosea aspettativa”. Le parole rimbalzano da Philadelphia, da dove il padre Marin Rončević informa l’opinione pubblica croata sull’esito delle prime analisi. “Il MRD di Mila è allo 0,1%. Nessuno pensava che mia figlia avesse potuto reagire in questo modo alle cure”. Come ha spiegato il genitore, il MRD in Croazia “era all’88%, mentre prima della partenza per gli Stati Uniti era sceso al 50%”. Ma questo che sta succedendo negli Usa “ha del miracoloso”. Papà Marin ha aggiunto che qualsiasi risultato sotto il 10% sarebbe stato super, ma “quello che ci hanno riferito i medici americani è semplicemente fantastico”.

    Comunque, i genitori di Mila rimangono con i piedi per terra. “La lotta contro questa terribile malattia è ancora lunga – ha spiegato Marin Rončević –. Mila è attesa da un trapianto che è sempre pericoloso e nei prossimi cinque anni una ricaduta è sempre possibile”.

    I 5 milioni di dollari raccolti

    Ricorderemo che alla fine dello scorso mesi di marzo e agli inizi di aprile, in Croazia è partita una iniziativa umanitaria mai vista. Grazie ai social i genitori di Mila avevano lanciato un appello per raccogliere i fondi per le cure negli USA, il cui costo ammonta a 2,3 milioni di dollari. Ebbene, in pochi giorni sono stati raccolti oltre 5 milioni di dollari. 

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 23 Aprile 2019 11:08