Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Poule salvezza Sorpasso platonico dello Zamet sull’Umago

    FIUME | Il Poreč di pallamano si congeda al Veli Jože dai propri tifosi con il successo sullo Spačva per 27-24. Gli resta da giocare l’ultimo incontro stagionale, a Zagabria contro il Dubrava, ininfluente per la classifica in cui i parentini, a prescindere dal risultato, occuperanno la quinta posizione nella poule titolo della Premier League di pallamano. Nella poule salvezza Zamet e Umago si sono assicurati anticipatamente la salvezza e, obiettivamente, non sono mai stati a rischio. Nel penultimo turno del girone i fiumani hanno battuto in trasferta per 36-22 il Sesvete, mentre l’Umago ha perso per 34-28 in casa del Gorica. Ora in vetta alla classifica c’è lo Zamet che ha scavalcato proprio gli umaghesi.
    Anche se i punti in palio non contavano più di tanto, Poreč e Spačva hanno dato vita a una gara vera, combattuta e piuttosto incerta, più di quanto ci si potesse aspettare. Si è arrivati al riposo in perfetta parità, 13-13. La svolta si è avuta tra il 41’ e il 46’ in cui i padroni di casa hanno messo a segno un break di 4-0 che li ha portati sul 21-16, un vantaggio che gli slavoni non sarebbero più riusciti a colmare. Nella formazione del Poreč allenata d Dinko Đanković i migliori realizzatori sono stati Filip Perić e Matija Rađaković con 6 gol ciascuno, seguiti da Mirko Petrov, con 5 reti in altrettanti tentativi. Nell’ultimo turno il Poreč giocherà a Zagabria contro il Dubrava.
    Lo Zamet già salvo, nel frattempo, si prende la piccola soddisfazione di occupare il primo posto, platonico, nella poule salvezza, primato che potrebbe difendere nell’ultima gara di campionato in cui ospiterà il Karlovac. I fiumani guidati dal tecnico Drago Žiljak, sulla panchina dallo scorso febbraio, hanno travolto fuori casa il Sesvete che non è mai stato in partita. Quando si vince con 14 gol di differenza non occorre dare troppe spiegazioni. Tra i fiumani un nome sopra tutti gli altri, quello di Ivan Majić, sempre più leader, questa volta con 12 gol su 12 conclusioni.
    Per le tre squadre regionali si avvicina la conclusione di una stagione tutto sommato positiva e con buone prospettive per la prossima stagione. Come avviene tutti gli anni, si è pronti agli addii, alla partenza di quei giocatori che sicuramente sono entrati nel mirino delle squadre più forti, in primo luogo del PPD Zagreb e del Nexe. Anche l’ipotesi di veder partire qualcuno per l’estero non è da escludere. Il primo a lasciare l’Umago per andare a giocare in Spagna, all’Ademar Leon, è il portiere dell’Umago Dino Slavić, ex Zamet. (lv)

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Lunedì, 28 Maggio 2018 09:08